Mese: Novembre 2018

Mi hanno regalato delle bellissime tagliatelle integrali alla canapa e avevo in casa giusto due ingredienti dolci da abbinarci alla perfezione per calibrarne il sapore particolare: zucca e patata viola. Dunque ecco la ricetta, con le due verdure in crema e a dadini croccanti. Una cosa “divina”, come diciamo noi dell’Ottocento! Per 2 persone vi servono: tagliatelle integrali alla canapa (o anche normali, ma vi consiglio di provare la canapa) 250 g di zucca circa 1 patata viola grandina qualche rotella di porro olio, sale, pepe, rosmarino un paio di cucchiai di salsa di soia Tagliate a dadoni 180-200 g di zucca e 100 diLEGGI TUTTO

Come scalda un brodino… niente e nessuno! Se volete fare di lui un piatto unico vegano, completo ed equilibrato, non vi resta che aggiungerci delle semplici bontà, tipo? Stelline integrali, broccoli e lenticchie beluga! Pronti che si va! Per ogni porzione circa 600-700 g d’acqua 1 dado vegetale bio senza lieviti e senza altre schifezze (se non avete tempo di prepararvi un rapido brodo vegetale con porro, carota, sedano e finocchio, tipo) le cimette di mezzo broccolo 50 g di pasta “stelline” 50 g di lenticchie beluga (quelle nere che si cuociono velocemente) Per preparare le lenticchie: curry, curcuma, zenzero, porro o cipolla, mezza carota,LEGGI TUTTO

Questa piccola, originale e facilissima delizia mi è arrivata sottomano grazie ai bravissimi di Vegolosi: idea super quella di abbinare l’aroma pungente dello zafferano alla cremosità della pannacotta, tra l’altro veg perché interamente vegetale, preparata con la panna di soia. Ho riprodotto, rielaborando leggermente, la loro ricetta, aggiungendo pure un po’ di vaniglia, una gelée ai frutti di bosco e del cioccolato fondente e vi posso confermare che è piaciuta proprio a tutti: l’ho testata in una cena in cui l’unica “erbivor”a ero io… ma l’hanno sbafata tutti volentieri! 😉 Con queste porzioni vi vegono circa 12 porzioni, bicchierini o stampini rigidi da muffin (singoli).LEGGI TUTTO

Si può mangiare calda, fredda (o tiepida!), questa deliziosa insalata orientale di verdure autunnali puzzone (leggi broccoli e cavolo nero), a cui ho abbinato dei ceci per l’apporto proteico, ma anche chicchi di mais e i miei adorati pomodori secchi. Ah, e la pastina integrale, of course! Ho scelto i ditali, perché si sposano perfettamente con un piatto che a tutti i costi si vuole presentare più come una “verdurata” che come un primo. In realtà, qui avete un piatto unico vegano: primo (pasta), secondo (ceci) e pure contorno (tutte le verdure). Fa tantissimo volume, ma alla fine è straleggera perché la verdura la fa da padrona, inLEGGI TUTTO