Si può mangiare calda, fredda (o tiepida!), questa deliziosa insalata orientale di verdure autunnali puzzone (leggi broccoli e cavolo nero), a cui ho abbinato dei ceci per l’apporto proteico, ma anche chicchi di mais e i miei adorati pomodori secchi. Ah, e la pastina integrale, of course! Ho scelto i ditali, perché si sposano perfettamente con un piatto che a tutti i costi si vuole presentare più come una “verdurata” che come un primo. In realtà, qui avete un piatto unico vegano: primo (pasta), secondo (ceci) e pure contorno (tutte le verdure). Fa tantissimo volume, ma alla fine è straleggera perché la verdura la fa da padrona, in quantità decisamente superiore agli altri elementi.

Cominciamo a prepararla!

Per 2 persone (abbondante)

  • 100 g di ditalini integrali
  • 100 g di ceci lessati
  • 1 broccolo grandino
  • un mazzetto di foglie di cavolo nero
  • 140 g di mais lessato (una confezioncina di quello bio che si trova anche nella grande distribuzione)
  • una manciata di pomodori secchi (io avevo i ciliegini)
  • sale, pepe + spezie e aromi a piacere (io curry, curcuma, zenzero+timo e rosmarino triturati)
  • olio evo qb
  • 2 cucchiai abbondanti di salsa tamari

Preparazione

Innanzitutto mettiamo l’acqua della pasta a bollire con il sale grosso e a parte mettiamo a mollo i pomodorini secchi in una tazza con acqua molto calda.

Quindi cuociamo al vapore le cimette del broccolo, assieme alle foglie del cavolo nero spezzate in piccoli pezzi (io ho usato anche lo stelo, fino a circa 5 cm dalla base): potete usare la vaporiera oppure mettere l’apposita “griglietta” per la cottura al vapore in una pentola con due dita d’acqua, metterci sopra le verdure e chiudere con il coperchio. Io ho cotto al vapore tutto con questa seconda modalità per una decina di minuti.

Quindi scolate il mais e i ceci dalle loro acque e sciacquateli accuratamente.

Mettete a cuocere la pasta nell’acqua bollente.

In una padella scaldate un po’ d’olio e quindi tuffateci le verdure cotte al vapore, quindi i ceci e il mais e infine anche i pomodori secchi, dopo averli risciacquati, scolati e tagliati a pezzettini. Quando la pastina è cotta, scolatela e versatela in padella assieme alle verdure.

Aggiungete infine le spezie e gli aromi e, alla fine, la salsa di soia, facendo saltare tutto insieme per qualche istante, finché amalgamato. Regolate di sale se serve.

Quindi spegnete il fuoco, distribuite nei piatti, e sbafate! Vi sembrerà di mangiare tantissimo… e invece c’è il trucco! 😉

Ah! E il giorno dopo potete pure portarvi in ufficio quello che avanza, come ho fatto io   

insalata verdure puzzone cencecicin ufficio

***

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *