Dai, su, non fate gli aridoni: San Valentino, ok, sarà anche una festa commerciale e bla bla bla, ma prendetela come un’occasione per dedicarvi una cena con la persona che amate, e se non avete un/una moroso/a avrete pure uno straccio di amico/a a cui volere bene e con cui condividere una serata piena di robe succulente da mangiare, no? Secondo voi, non si può pensare un menù di San Valentino cence cicin, senza carne? Si può, si può, cerrrto che si può (cit.). Tra l’altro, se non siete vegetariani o vegani potete comunque provarlo – o provare alcuni piatti – per una proposta diversa dal solito.LEGGI TUTTO

Ormai avete imparato tutti che, in friulano, “cence cicin” significa “senza carne”. Allora vi propongo un menù, ovviamente cence cicin, per un Natale alternativo: potete provarlo per tutta la famiglia, come curiosità, anche se non siete “erbivori” (come dice mio suocero), oppure potete selezionare solo alcuni piatti. Sono tutte bontà facili da realizzare ma deliziose, con anche un bell’aspetto e particolari, come si richiede per il pranzo o il cenone Natalizio. Vi do anche delle alternative per ciascuna portata: non serve che mangiate tutto. Ma se avete tanta fame… perché no? 😉 Pronti e via! Antipasti: Mini sandwich con crema di Azuki, pomodorini secchi eLEGGI TUTTO