cavolo orsetto cencecicin.com 01Come si fa? Ma con l’orsetto, ovviamente!

  • Tutto quello che dovete fare √® procurarvi uno stampo orsetto, di silicone o come vi pare. Tipo questo, solo per darvi un’idea.
  • Ah, e un cavolfiore, ovviamente ūüėČ
  • Aggiungeteci¬†pure dei 5-6 pomodori ciliegino e 3 pomodori secchi
  • Erbe e spezie a vostro piacere (poi vi indico le “mie”)

Questo antipasto¬†o contorno √® bello da vedere e gustosissimo da pappare. E¬†tra l’altro, √®:

  • vegano
  • senza glutine
  • senza farinacei

Che volete di pi√Ļ? Che balli? Provvederemo anche a questo, a fondo post (siete i soliti pretenziosi! ūüėČ ).

Lavate bene il cavolfiore. Privatelo delle foglie (che potete usare per completare un estratto di frutta e verdura, per esempio) e della parte pi√Ļ dura alla base. Quindi staccate le cimette e tuffatele in un tritatutto. Tritate finch√© le cimette di cavolo sono diventate una specie di coscus.

Lavate e tagliate ¬†a pezzettini ¬†i pomodori e mettete a mollo nell’acqua¬†calda i pomodori secchi (per circa 10 minuti).

A questo punto scaldate un goccio d’olio in una padella e quando √® caldo tuffate i pomodorini e fateli asciugare. Potete anche aggiungerci un goccetto di miele per togliere l’acido, ma non √® essenziale. Unite anche i pomodorini secchi che avrete tagliato direttamente sopra la padella con delle forbici.

Quando i pomodori si sono quasi cotti e asciugati dall’eccesso di acqua, tuffate in padella il vostro cuscus di cavolo e insaporitelo come vi piace – e come sapete pu√≤ piacere ai vostri commensali, siano piccoli o grandi… detrattori di cavoli!

Io ho usato prezzemolo e basilico tritati finemente, pepe, sale, un di curcuma, timo.

Saltate il cavolo per un paio di minuti.

Quindi prendete un piatto e il vostro stampino. Passate lo stampino rapidamente sotto l’acqua e quindi¬†imbottitelo con il vostro cavolo scottato. Premete bene per compattare tutto e quindi rovesciatelo velocemente sul piatto. Togliete lo stampo con delicatezza e salutate il vostro orsacchiotto (il mio aveva anche la cravatta). Io gli ho aggiunto gli occhietti e il naso con qualche semino di sesamo nero. ūüėČ

***

Due video al prezzo di uno, oggi. Volevo infatti postare l’esaltante variazione dell’orsacchiotto¬†dal primo atto degli Schiaccianoci di versione Boston Ballet¬†– che ha optato per il teddy bear in sostituzione della bambola-soldatino presente nelle versioni pi√Ļ¬†tradizionali. Ma non c’√® in rete un estratto completo del pezzo. Perci√≤¬†alla fine vi proporr√≤ innanzitutto¬†il video in cui si vede il pezzo pi√Ļ lungo disponibile¬†e si racconta anche di come √® stato realizzato questo meraviglioso costume da orsetto. In¬†aggiunta, vi faccio¬†“omaggio” di un altro video e di un altro balletto, che peraltro si abbina¬†benissimo con una ricetta buona per i pi√Ļ piccoli.¬†E’ il favoloso “Tales of Beatrix Potter” (I racconti di Natale di Beatrix Potter) che quel geniaccio di sir Ashton ha coreografato per un film con i ballerini¬†del Royal Ballet, per la prima volta nel 1971. I¬†ballerini¬†vestono¬†costumi incredibili, tali e quali alle illustrazioni delle fiabe della Potter. Ma veramente uguali. Tanto che¬†il balletto √® proprio una sfida per i danzatori: provate voi a ballare¬†una coreografia di Ashton. E provate voi a farlo con addosso un costume completo (disegnato splendidamente da Christine Edzard) da scoiattolo o da topolino o da maiale, con tanto di pancioni, testone e code. Insomma: √® tutto bellissimo! Godetevelo. Ch√© √® proprio un balletto da guardare con i bambini. Non solo, ma anche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.