la mia arrabbiata cencecicin

Vi presento qui la mia arrabbiata, perché, dai, non oserei mai spiegare a nessuno come si fa questo classicone della cucina italiana. Diciamo che vi racconto come la faccio io, perché… perché è la più buona del mondo! Ahahah!

Ovviamente è facilissima, ovviamente è di quelle cose vegane che fanno venire l’acquolina in bocca a tutti ma proprio tutti, e se la fate con la pasta integrale, vi fate pure un regalo per la salute.

Ingredienti per 2 persone

  • pasta integrale: io mezzemaniche, quantità a vostra scelta
  • circa 250 g di pomodori datterini belli saporiti
  • 1 manciata di pomodorini secchi (io avevo ciliegini secchi)
  • scalogno (o cipolla)
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro (che fa bene, come spiega Marco Bianchi)
  • peperoncino qb
  • basilico sminuzzato per “decorare”

Iniziamo!

Mettiamo a bollire l’acqua per la pasta con il sale grosso.

Quindi mettiamo ad ammollare in acqua molto calda i pomodorini secchi, per una decina di minuti.

Prepariamo il sughetto!

Laviamo e tagliamo i datterini a metà.

Sminuzziamo lo scalogno e facciamolo dorare in padella nell’olio caldo. A fuoco minimo, aggiungiamo e facciamo sciogliere il concentrato di pomodoro e spolveriamo di peperoncino.

Quando questa base è bella calda, aggiungiamo i datterini tagliati a metà e facciamoli saltare per qualche minuto a fuoco vivace, poi continuiamo la cottura per una decina di minuti a fuoco lento.

Intanto scoliamo i pomodorini secchi, risciacquiamoli bene, e sminuzziamoli: io li metto in una tazzina e li sminuzzo con la punta delle forbici. Aggiungiamoli al sugo e continuiamo a farli saltare ancora per qualche minuto, magari aggiungendo un mestolino di acqua di cottura della pasta, che nel frattempo avremo buttato.

Assaggiamo e regoliamo, solo alla fine, di sale e peperoncino, se serve.

Tocco finale

Quando la pasta è pronta, scoliamola e facciamola saltare nel sughetto, che sarà rossissimo e con una sorta di cremina avvolgente.

Impiattiamo la pasta e “spolveriamola” con del basilico fresco che avremo sminuzzato. Se volete anche un goccino d’olio a crudo… et voilà! Ecco servita la mia arrabbiata, la più buona del mondo, ahahaha!

la mia arrabbiata cencecicin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.