dolce

È un dolcettino piuttosto leggero, cremosissimo e dal sapore delizioso. È giusto il periodo per gustarlo, con le fragole più buone che trovate. Io ho preparato le singole porzioni nei vasetti della marmellata. Se dovete tipo andare a pranzo/cena da amici e volete portare il dolce, questa è una soluzione comodissima. Per 8 vasetti: circa 500 g di fragole circa 500 g di ricotta circa 250 g di yogurt vaniglia (o anche stracciatella) biscotti integrali: considerate che dovete riempire un primo strato di vasetto, quindi prendetene una confezione da 250 g circa e procedete man mano due bicchieri di succo di mela la scorza eLEGGI TUTTO

Una torta deliziosa, in cui ho utilizzato la farina d’avena che avevo già aperto,  con le ultime arance rimaste, profumando di curcuma e cannella e con in copertura un frosting di delizioso cioccolato fondente <3 Ho usato la tortiera piccola (ma vi basta per 6 persone tranquillamente) Questa torta è vegana, senza tracce di latticini né uova. Vi stupirete di quanto non ne sentirete la mancanza 220 g farina d’avena 20 g amido di mais 1 bustina di lievito per dolci 90 g di zucchero integrale di canna 1 cucchiaio curcuma 1 cucchiaio cannella 1 grattugiata di pepe 30 g fiocchi d’avena (meglio se piccoli)LEGGI TUTTO

È una sorta di plumcake, ma a trama molto fitta perché ha lo yogurt e il cioccolato bianco. Se lo volete vegano, basta che scegliate lo yogurt di soia naturale (io ho usato Sojade naturale, ma potete usare anche quello alla vaniglia o al limone) e il cioccolato bianco vegano. Sono partita da questa ricetta bella di Vegolosi, che ho reso “abarth” con il cioccolato. Ma andiamo con ordine. Ingredienti: 200 g di farina integrale 50 g di fecola di patate 100 g di zucchero (io ho scelto quello di canna, che dà un aroma più caramellato) 8 g di lievito per dolci sale 250LEGGI TUTTO

Valida alternativa ai tortoni da combattimento, ecco spuntare dei mini-cheesecake. E sono nocheese, ma fatti con la nostra bella crema di anacardi e cocco. Con aggiunta di fragole e ganache piccante. Fatti e sbafati  è un tutt’uno! Io vi metto le dosi che ho fatto io: ve ne vengono almeno 12 come lo stampo dei muffin. Ovviamente avanza dell’impasto, con cui potrete farne altri se avete altri stampini da muffin o comporne un paio in barattolo. Base: 12 biscotti integrali veg al cocco (o normali, cambierà un pochino il sapore) 2 cucchiai di avena 4 cucchiai di olio di cocco Crema: 200 g di anacardiLEGGI TUTTO

Con questa torta festeggio una delle più grandi ballerine di questi tempi, che oggi darà l’addio alle scene: Zenaida Yanowsky. Poi, più sotto, ve ne parlo. Intanto la ricetta di questa no-cheese cake, un nuovo esperimento che sfrutta la presenza di deliziosi frutti di bosco – e non solo. Per questa torta non vi serve il forno. È semi-raw: l’unica cosa che ho cotto è stato lo strato superiore di “marmellata” di frutta. È anche senza farine e senza glutine se usate il grano saraceno soffiato per la base. È una goduria totale, fresca e golosa insieme. Vi basta una tortiera con cerniera piccola (suiLEGGI TUTTO

Potrebbe anche sembrare difficile… e invece no! Bisogna solo fare attenzione ed essere più accurati – me lo auto-dico, visto che tendo a essere più pasticciona, normalmente 😉 Questa torta, una specie di cheesecake (no-cheese) è una cosa pazzesca, scusate se ve lo dico. Quando direte che è vegana e praticamente crudista, fatta solo con zuccheri naturali, senza farine… be’, avrete sopraffatto tutti. Prepariamola, strato per strato. Considerate che ci vuole solo un po’ di tempo e di pazienza: gli anacardi devono essere messi a bagno, prima, per circa 8 ore, e prima di mangiare la torta è meglio farle passare altrettanto tempo in frigo. Per ilLEGGI TUTTO