origano

L’altro giorno abbiamo comprato la pasta fresca indovinate dove? Da “La Pasta Fresca” di Fagagna! Si chiama proprio così (e non potete sbagliare) questo delizioso negozietto vicino alla piazza del mio paesello, dove i proprietari preparano ogni leccornia pastesca dei vostri desideri, dalle tagliatelle ai tortelli alla pasta per le lasagne agli gnocchi e hanno anche una selezione di prodotti speciali e biologici di alta qualità. Insomma, se passate per Fagagna, una tappa è d’obbligo. Noi abbiamo scelto le tagliatelle integrali, che si sono rivelate una delizia piena di sapore. A loro abbiamo abbinato un sughetto di peperoni verdi, zafferano e origano fresco, a cuiLEGGI TUTTO

Un sacco pieno di peperoni verdi di Favolorto va santificato, anche quando non si ha tanto tempo per cucinare. Ecco allora che scatta una pasta saporitissima e, beh, proprio verde verde! Eccoci pronti con le dosi per due persone: 200g di pasta o quanta ne volete (per noi penne) 2 peperoni medio-piccoli 4-5 friggitelli 1 zucchina (questa rende un po’ più cremosa la salsa) qualche rondella di porro o cipolla, tritati una spolverata di curcuma, curry e pepe origano fresco, una manciata di foglioline, per decorare sale e olio d’oliva qb Mettete a bollire la pentola dell’acqua con il sale grosso. Intanto tritate il porroLEGGI TUTTO

Se pensate che mangiare solo verdure sia triste, significa quanto meno che non avete mai provato questo piatto. Che può essere un contorno bello nutriente o un piatto unico. Che può altrimenti accompagnare un riso venere o un couscous o un grano saraceno, per esempio. Che può pure diventare, se non finito, il sugo di una pasta integrale (come è successo a me il giorno dopo, avendone cucinato una tonnellata la sera per cena). 3 melanzane medie 2 zucchine verdi e 2 zucchine gialle (sennò tutte verdi al va ben istès!) 3 piccoli peperoni una quindicina di pomodori datterini varie spezie: curry, curcuma, zenzero, timo, menta,LEGGI TUTTO

Per fare la pizza, ho usato circa la ricetta del pane. Che non ho ancora postato. Ma continuiamo con l’incoerenza, dai. Partiamo al contrario. Che cosa vi serve per l’impasto: Farina integrale: 400 g (per una teglia da forno rettangolare Lievito madre secco: 40 g (ma seguite le indicazioni della busta che scegliete) Olio: 3 cucchiai circa Acqua (tiepidina): quanta se serve per un impasto omogeneo e umidino Sale (DA METTERE ALLA FINE): 7-8 g Nota importante: 6-8 ore è il tempo che io dedico alla lievitazione, perché poi diventa tutto più buono e leggero e digeribile. Quindi magari preparatela al mattino per la seraLEGGI TUTTO