tumeric

Che bella sorpresa, questo piatto! Il cavolfiore sminuzzato che diventa una specie di saporitissimo cuscus. È una cosa diversa, ovvio, ma davvero ci assomiglia, in apparenza. Però questo cuscus cavolato può essere mangiato anche da chi non può/vuole assumere farinacei o cereali, lasciando tutti soddisfatti. I pomodori secchi, poi, attenuano ulteriormente il sapore di cavolo, rendendo il piatto piacevole anche per i non amanti – e non è il mio caso! 🙂 Non l’avevo mai provato e ho scovato qualche ricetta qua e là per la preparazione. Ho scelto di farlo così, una roba di una banalità che quasi mi vergogno – ma che cacchio dico???LEGGI TUTTO

Se volete bervi un bicchierozzo di freschezza, vitamine e liquidi, questo può fare al caso vostro. Potete “customizzarlo” come vi pare e piace. Così com’è, direi che è per palati forti, abituati a succhi di verdure. Però potete ammorbidirlo benissimo con della mela o dell’ananas o aggiungendoci un po’ di sciroppo d’agave o miele o un paio di gocce di stevia o come cacchio vi pare, insomma. Per fare questo vi servono un estrattore – e, nel mio caso, un frullatore. Ingredienti per un bel bicchierone: 5 foglie medie di cavolo nero 2 cetrioli una porzione di spinacini freschi 1 o 2 piccole radici diLEGGI TUTTO