La pasta sfoglia non mi metto a farla neanche sotto tortura, quindi quella l’ho comprata e l’ho scelta vegan, ok? 😉 Il ripieno però è opera mia ed è come sempre facilissimo. Cime di rapa piccanti e olive, tenuto insieme da una pastella sempre vegan a base di farina di ceci.

Ne è uscita una vera delizia, ottima anche fredda, come antipasto o secondo interamente vegetale.

Ecco che cosa vi serve

  • una pasta sfoglia vegana rotonda
  • 500 g di cime di rapa
  • qualche rotella di porro/scalogno/cipolla
  • un paio di cucchiaiate di olive nere denocciolate
  • due cucchiai di farina di ceci
  • acqua qb
  • olio evo, sale
  • peperoncino o crema di peperonicino

Partiamo dalle cime di rapa

Laviamole bene, tagliamole a pezzetti e lasciamo fuori solo l’ultima parte del gambo, più dura. La parte del gambo che teniamo, facciamola a tocchetti più piccoli.

Sminuzziamo il porro (o lo scalogno o la cipolla, a vostro piacere).

Scaldiamo un po’ d’olio in una bella padellona e quando è caldo soffriggiamo delicatamente il porro con la crema di peperoncino (non esagerate) o con il peperoncino in polvere (non esagerate comunque! 🙂 ).

Quindi tuffiamoci le cime di rapa e facciamo cuocere per un quarto d’ora circa, a fuoco medio. Aggiungiamo le olive e saltiamo ancora qualche minuto, finché sarà tutto cotto. Regoliamo di sale e quindi togliamo dal fuoco e lasciamo intiepidire.

La pastella

In un contenitore dai bordi alti mescoliamo 2 cucchiai di farina di ceci con tanta acqua quanto basta per creare una sorta di pastella piuttosto scorrevole. Mescoliamo bene con una frusta e lasciamo riposare finché le cime di rapa si sono intiepidite.

Accediamo il forno a 180°

In una pirofila rotonda adagiamo la carta forno e quindi la nostra pasta sfoglia, facendo risalire i bordi. “Imbottiamola” con le cime di rapa e le olive facendo un bello strato. Nella nostra pastella aggiungiamo due cucchiai d’olio e mezzo cucchiaino di sale (assaggiatelo e regolatelo per sicurezza) e quindi versiamola sopra le cime di rapa.

Richiudiamo il bordi della nostra sfoglia e, con un pennello, spennelliamoli d’olio. Inforniamo per circa 30 minuti – ma tenete sotto controllo la cottura: quando la superficie sarà bella dorata, la torta sarà pronta da gustare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.