20171204_1300221838848536.jpg

Gustosa, cremosissima, vi riscalda e vi nutre, senza appesantirvi e facendovi tanto bene.

Dai che il lunedì comincia in purezza (per la puzza però non posso farci niente 😀 )!

  • 600 g circa tra cavolfiore e cavolo romano, mondati e tagliati a cimette
  • 1 porro piccolino (altrimenti ne basta una metà)
  • sale, pepe, curry
  • circa 20 g olio evo
  • sesamo nero facoltativo per guarnire

Lavate e tagliate a cimette i vostri cavoli, rimuovendo solo la parte troppo dura. Potete invece usare le foglie, ben lavate e tagliate a pezzettini.

Sminuzzate il porro grossolanamente, comprese le foglie verdi: io ne avevo uno piccolissimo e tanto dolce e l’ho usato tutto, ma se ne avete uno tanto grande, ve ne basta metà.

Scaldate una pentola capiente con un po’ d’olio e quando è caldo tuffateci dapprima il porro e mescolate. Quindi, dopo neanche un minuto, aggiungete i vostri cavoli, mescolate per una ventina di secondi e quindi ricoprite d’acqua, ma non esagerate: lasciate pure che le punte delle vostre cimette fuoriescano dal liquido.

Fate andare per una quindicina di minuti dal bollore: quando i cavoli sono teneri (pungeteli con i rebbi della forchetta) saranno pronti.

Spostate la pentola dal fuoco e date una prima frullata con il frullatore a immersione. Quindi aggiungete circa 20 g di olio evo, salate e pepate. Date un’altra bella frullata a tutto. Se la trovate troppo densa, scaldate un pentolino con un po’ di acqua e aggiungetela poca alla volta, frullando leggermente per amalgamare, fino a  consistenza desiderata.

Versate nelle vostre coppette, spolverizzate, se volete, di sesamo nero e qualche goccio di salsa di soia, e pappatevi ben calda.

20171204_130352104611812.jpg

***

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.